Le parole nuove e la lingua italiana

Casalinghitudine

Molte delle parole nate alla fine del Novecento e nei primi anni del nuovo millennio riguardano nuovi fenomeni sociali e di costume: per dar loro un nome è stato necessario coniare nuovi termini. Un caso particolare è rappresentato dalle espressioni che hanno a che fare con i profondi cambiamenti del ruolo delle donne nella società. Due parole, in particolare, si sono imposte nel lessico: casalinghitudine e femminicidio, ora registrate nei vocabolari della lingua italiana.

La parola casalinghitudine è apparsa per la prima volta nella lingua italiana nel 1987, quando la scrittrice Clara Sereni diede il titolo Casalinghitudine a un proprio libro. Da allora, grazie al successo del romanzo, la parola si è diffusa con due diversi significati. Il primo indica ‘la condizione della casalinga’. Da questo significato se ne è sviluppato uno estensivo, che allude alla ‘condizione di chi vive il lavoro casalingo come una limitazione a esprimersi e a realizzarsi in altri ambiti professionali’. La diffusione della parola in ambito soprattutto giornalistico ha avuto come risultato la circolazione nel linguaggio comune di un significato generico diverso da quelli citati, cioè quello di ‘tendenza a passare la maggior parte del proprio tempo in casa, apprezzando i piaceri domestici e i lavori casalinghi’. 

Tra le novità di linguistica...

Per il catalogo completo visita il sito www.carocci.it

Valeria della Valle

Insegna Linguistica italiana presso la Sapienza Università di Roma.

Pubblicazioni edite da Carocci

Dizionari italiani: storia, tipi, struttura

Edizione: 2005, Ristampa: 6^ (2012)
Collana: Bussole 
pp.128, 11.00 Euro, ISBN: 9788843032822

Le parole del lessico italiano
Edizione: 2008, Ristampa: 6^ (2012)
Collana: Bussole
pp.112, 11.00 Euro, ISBN: 9788843046058

Cristiana De Santis

Cristiana De Santis è ricercatrice di Linguistica italiana all'Università di Bologna (sede di Forlì).

Fabio Rossi

Fabio Rossi insegna Linguistica italiana all’Università di Messina. Tra le sue pubblicazioni: Uno sguardo sul caos. Analisi linguistica della Dolce vita con la trascrizione integrale dei dialoghi (Le Lettere, 2010), Telecinematic Discourse. Approaches to the Language of Films and Television Series (curato con R. Piazza e M. Bednarek, John Benjamins, 2011).

Pubblicazioni edite da Carocci

Lingua italiana e cinema
Edizione: 2007, Ristampa: 4^ (2012)
Collana: Bussole 
pp.128, 11.00 Euro, ISBN: 9788843043347

Fabio Ruggiano

Fabio Ruggiano è dottore di ricerca in Studi linguistici italiani, professore a contratto nell’Università di Messina e nella Virginia Commonwealth University di Richmond (VA). Oltre che di scrittura scolastica, si occupa di problemi di traduzione legati al teatro, dei meccanismi del comico e di lingua del diritto, con particolare riferimento alla Costituzione della Repubblica italiana.

Pietro Trifone

È professore ordinario di Storia della lingua italiana nell’Università di Roma “Tor Vergata”.

Pubblicazioni edite da Carocci

Storia linguistica di Roma
Edizione: 2008, Ristampa: 2^ (2011)
Collana: Bussole
pp.128, 11.00 Euro, ISBN: 9788843044597

Lingua e identità
Una storia sociale dell'italiano. Nuova edizione
Edizione: 2009, Ristampa: 2^ (2011)
Collana: Studi Superiori (580)
pp.384, 26.80 Euro, ISBN: 9788843050123

L’italiano nel mondo
Edizione: 2012
Collana: Bussole (457)
pp.128, 11.00 Euro, ISBN: 9788843065264